Home / Blog / Ricette / Senza lattosio / Crema Chantilly di Anacardi

Crema Chantilly di Anacardi

16 Dicembre 2017

di emanuela

crema chantilly vegan crudista con granola fatta in casa al cocco

Porzioni

6 porzioni

Ingredienti

  • 280 gr di anacardi, ammollati per almeno due ore
  • 1 cucchiaino di vaniglia in polvere o 1 bacca di vaniglia (solo i semi)
  • 6 cucchiai di sciroppo d’agave o sciroppo d’acero o sciroppo di cocco*
  • 1 pizzico di sale marino
  • 8 cucchiai (1/2 cup) di olio di cocco liquido
  • 120 ml (1/2 cup) di acqua filtrata

Procedimento

  1. Scola e sciacqua gli anacardi, quindi mettili nel frullatore insieme agli altri ingredienti e frulla alla massima velocità fino a quando avrai ottenuto una crema senza grumi.
  2. Riponila in frigo per almeno un’ora per farla rassodare.

Note

  • (*) lo sciroppo d’agave scuro ha il gusto più neutro, quello di acero sa leggermente di caramello e quello di cocco ha un sapore più forte che darà un carattere particolare alla vostra crema.
  • dove acquistare i prodotti? Su www.gustovivo.bio utilizzando il codice sconto ema10.

Curiosità

Questa crema chantilly cambierà la vostra vita. Punto.
E’ di una semplicità disarmante, 4 ingredienti, una frullata e la crema più buona che abbiate mai mangiato si materializzerà magicamente davanti ai vostri occhi.
Attenzione: crea dipendenza!
Ottima da sola, con la frutta fresca (non è il top per la digestione – se avete spesso aria nella pancia evitate questo abbinamento!), con la frutta cotta (questa va sempre bene!), con il magic muesli (quello nella foto è speziato con le stesse spezie dei gingerbread cookies e senza zucchero) o di accompagnamento ad una torta di mele/pere o al cioccolato. Insomma, va bene con tutto!
Certo non è light. Su questo siamo tutti d’accordo. Ma la differenza tra una crema così e una crema normale fatta con la panna e lo zucchero bianco è che questa è densa di nutrienti che il nostro corpo può utilizzare per nutrire le cellule: gli anacardi contengono grassi monoinsaturi che costituiscono la parete cellulare, l’olio di cocco è un grasso saturo a catena media e pertanto viene metabolizzato dal corpo come fosse un carboidrato senza però influire sulla glicemia e lo sciroppo d’agave o di cocco sono dei dolcificanti naturali con un basso indice glicemico e ricchi di minerali.
Ciò detto non significa che scofanarvi un vasetto di crema chantilly veg al giorno faccia bene, ma se mangiata una volta ogni tanto come coccola non vi farà certo male e soprattutto non dovrete sentirvi in colpa per averla mangiata (commento riferito soprattutto a noi donne che ci sentiamo delle cacchine tutte le volte che mangiamo un dolce…)!

Eccovi la ricetta..