Home / Blog / Diete e detox / Alimentazione / HUMMUS SENZA CECI DI CAVOLFIORE / SENZA GLUTINE, VEGAN, PALEO

HUMMUS SENZA CECI DI CAVOLFIORE / SENZA GLUTINE, VEGAN, PALEO

6 Dicembre 2019

di Emanuela Caorsi

hummus di cavolfiore senza ceci rosa con pane

Avete mai provato l’hummus? un hummus senza ceci? L’idea di creare questo hummus è nata durante il mese di dieta chetogenica che ho provato a fare (qui potete leggere cosa sia e come è andata) e dal fatto che non tutti tollerano bene i legumi che, soprattutto in caso di disbiosi intestinale (disequilibrio tra flora batterica buona e cattiva), possono creare fermentazione intestinale e quindi gonfiore addominale (leggi qui i miei consigli per eliminare il gonfiore addominale).

Cosa usare, allora, al posto dei ceci?
Il cavolfiore! Ma non un banale cavolfiore bollito, bensì il cavolfiore arrosto che dona una consistenza cremosa e un sapore delizioso.
L’altro ingrediente immancabile nell’hummus è il tahini (o salsa tahina) che rende l’hummus cremoso e lo caratterizza con il suo sapore di sesamo.

 

Come e con cosa mangiare l’hummus senza ceci di cavolfiore?

Ecco alcune idee su come mangiare l’hummus senza ceci di cavolfiore:

  • Come dipping per un aperitivo da mangiare con delle verdure crude o con i crackers magici di semi o su del pane magico o pane super (entrambi senza glutine e senza lievito di birra)
  • Come accompagnamento di cavolo nero saltato in padella con olio e aglio e delle uova strapazzate o in camicia
  • Insieme a del riso nero e qualche semino tostato
  • Come letto su cui adagiare del salmone con pelle croccante e verdure verdi salatate

Insomma, date libero sfogo alla vostra fantasia!

 

 

HUMMUS SENZA CECI (DI CAVOLFIORE) / SENZA GLUTINE, VEGAN, PALEO, KETO

Ingredienti.

Per il cavolfiore arrosto:
1 cavolfiore medio
3 spicchi d’aglio (facoltativi)
olio extravergine di oliva
sale q.b.
 
Per l’hummus senza ceci:
cavolfiore arrosto
3 cucchiai di tahini chiaro
succo di mezzo limone
acqua q.b. (se necessaria)
sale q.b. (se necessario)
 

Procedimento.

  1. Preriscalda il forno a 200 gradi (statico) e rivesti una teglia con della carta da forno.
  2. Lava il cavolfiore e dividilo in cimette. Tagliale in due se troppo grandi. Disponile sulla teglia, irrorale con olio mescolale con le mani o con un cucchiaio. Aggiungi gli spicchi d’aglio interi se li usi. Sala e inforna per 25-30 minuti o fino a quando il cavolfiore non sarà leggermente dorato in alcuni punti.
  3. Trasferisci il cavolfiore in un frullatore, sbuccia l’aglio e aggiungi solo la polpa se lo usi, aggiungi il tahini e il limone e frulla. Se necessario aggiungi un pochino d’acqua e regola di sale. (Puoi usare anche un frullatore ad immersione)
  4. Se lo usi come base per un piatto caldo puoi usarlo subito, altrimenti riponilo in frigorifero per almeno 2 ore e servilo a temperatura ambiente.

Note.

  • Per renderlo rosa puoi aggiungere un pezzetto piccolino di barbabietola (anche cruda).

[et_pb_signup mailchimp_list=”Ema311285|71fd40f672″ name_field=”on” success_action=”redirect” success_redirect_url=”https://www.emanuelacaorsi.com/thank-you/” title=”SCARICA LA GUIDA GRATUITA!” button_text=”LO VOGLIO!” description=”

%22ALIMENTAZIONE OLISTICA: 3 STEP PER INIZIARE%22

Inoltre riceverai le mie newsletters per non perderti gli ultimi articoli e contenuti esclusivi.
Compila il form sottostante per scaricare il tuo regalo!

” module_class=” dl-slim-optin3″ _builder_version=”3.25.3″ form_field_font=”||||||||” background_color=”#727272″ background_image=”https://emanuelacaorsi.com/wp-content/uploads/2019/06/optin-green-veggies-white.png” border_radii_fields=”on|0px|0px|0px|0px” custom_button=”on” button_text_color=”#9CC28F” button_bg_color=”#ffffff” button_border_radius=”0px” button_font=”Roboto Condensed|700|||||||” text_orientation=”center” custom_padding=”20px||10px”]