fbpx

Home / Blog / Senza categoria / PERCHÈ CEREALI E LEGUMI GONFIANO LA PANCIA?

PERCHÈ CEREALI E LEGUMI GONFIANO LA PANCIA?

24 Giugno 2016

di emanuela

ECaorsi-gonfia-legumi
Ci sono persone che si sentono gonfie come dei palloncini dopo aver mangiato cereali integrali e legumi e questo non è poi così strano se nel loro intestino… c’è un super mega party di batteri “cattivi”.
Come ben sapete, il nostro intestino è popolato da batteri buoni e batteri, chiamiamoli “cattivi”, ma finché i batteri buoni sono più numerosi e tengono a bada quelli cattivi, tutto procede bene. Il problema si presenta però quando questo equilibrio viene minato dopo un ciclo di antibiotici, un’influenza intestinale un po‘ troppo forte o semplicemente bevendo tutti giorni acqua del rubinetto (contiene cloro e il cloro viene messo per ammazzare i batteri, non c’è quindi da stupirsi che ammazzi anche quelli presenti nel vostro intestino!) o facendo scelte alimentari discutibili (biscotti, dolcini, crackers, pane e tutto ciò che viene fatto usando farina e zucchero bianchi).

Se i batteri cattivi prendono il sopravvento, siamo fregati!

Questi iniziano a produrre tossine che infiammano le pareti intestinali, e non permettono ai batteri buoni di produrre tutte quelle vitamine che nutrono le cellule dell’intestino e così queste si atrofizzano. Per proteggersi da tutte le tossine, le cellule dell’intestino iniziano a produrre muco che riveste le pareti intestinali. Il muco funge da schermo per evitare che le tossine irritino maggiormente la mucosa, ma, allo stesso tempo, impedisce ai nutrienti di essere assorbiti (il cibo digerito e quindi scomposto in particelle facili da assorbire, passando nell’intestino dovrebbe essere assorbito dall’intestino). I villi intestinali producono anche un enzima chiamato disaccaridase che ha il compito di scomporre i disaccaridi * (carboidrati semplici composti da due molecole: es. lattosio = glucosio + galattosio, maltosio = glucosio + glucosio, saccarosio = glucosio + fruttosio) in monosaccaridi che possono poi essere assorbiti dall’intestino. Se però le pareti intestinali sono rivestite da muco, questi enzimi non riescono a raggiungere il cibo e così i disaccaridi non vengono digeriti. E quindi? Vengono “mangiati” dai batteri intestinali, soprattutto quelli cattivi, ed iniziano a fermentare, produrre gas e tossine che devono essere disintossicate dal fegato.
Quindi se non digerite bene e se vi sentite gonfi dopo aver mangiato cereali integrali e legumi, eliminateli, sistemate il vostro intestino e poi introduceteli nuovamente piano piano, di modo che i batteri che si trovano nel vostro intestino si adattino a digerirli: sono alimenti troppo importanti per essere eliminati per sempre dalla vostra dieta!
(*) I disaccaridi si trovano nei cereali integrali e raffinati, nei legumi, nello zucchero e i prodotti che lo contengono, ma anche nei latticini che contengono lattosio.